L’opportunità e l’impegno!

Cenere che graffia l’animo ed acqua che lava le incrostazioni che rallentano il nostro cammino…

Cenere che scoperchia le nostre magagne ed acqua che riaccende la scintilla dell’Amore vero…

È questo il segno, visibile e tangibile, che don Nuccio Cannizzaro, parroco di “San Giorgio della Vittoria”, nonché Chiesa degli Artisti, offre, per tutto il tempo della Quaresima, ai suoi parrocchiani e a quanti decideranno di sostare nella sua Chiesa.

Un piedistallo, posto accanto al Fonte Battesimale, che regge una ciotola con la cenere, benedetta al Mercoledì delle Ceneri.

È lì, magari negli orari in cui in Chiesa non c’è nessun altro se non il Crocifisso Risorto, che ciascuno di noi, in questi quaranta giorni che ci separano dal Giovedì Santo e da quella “lavanda dei piedi”, potrà, dopo essersi segnato con la cenere ed essersi accostato all’acqua del Fonte Battesimale, riscoprirsi Uomo amato da Dio desideroso di far conoscere a chiunque la bellezza di quest’Amore.

Che deve essere reciproco…

E così facendo, così riscoprendoci, saremo davvero laici santi, motivati e impegnati!

Insomma, costruttori di speranza!

                                          Antonio Marino

 

Se ti piace, condividi:

2 commenti su “L’opportunità e l’impegno!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *